Torino by bike - Le piste e i percorsi ciclabili  
Stadio Comunale - Piazza Statuto  
Il percorso  

Causa lavori, risulta difficoltoso l'attraversamento di largo Orbassano (tra via Tirreno e corso Enrico De Nicola) e quello di corso Stati Uniti.
Lunghezza:
4,45 km
Tempo percorrenza: 35 minuti
Tipo: asfalto 100%
Effettuato il: 31 Dicembre 1999

LocalitÓ di partenza: stadio Comunale (corso Agnelli angolo via Filadelfia)
Descrizione: percorso rettilineo che comincia con corso Giovanni Agnelli. Alla nostra destra sono gli impianti sportivi realizzati negli anni '30 che comprendono oltre al vecchio Stadio Comunale anche una pista di atletica ed una piscina coperta. Attraversato corso Sebastopoli (0,32 Km), si prosegue su corso IV Novembre costeggiando l'ex Piazza d'Armi (ora Parco Cavalieri di Vittorio Veneto). Sul lato opposto e' l'Ospedale Militare mentre, oltre corso Monte Lungo (1,10), transitiamo dinnanzi la Caserma "Montegrappa", sede del Comando Brigata Alpina "Taurinense". Passate via Tirreno (1,29) e corso Enrico de Nicola (1,45 - largo Orbassano) si entra in corso Duca degli Abruzzi. Giunti di fronte al Politecnico, segnaliamo sul vicino Piazzale Duca d'Aosta, il monumento al Fante d'Italia, scultura in bronzo di Angelo Balzardi inaugurata nel 1961 durante i festeggiamenti per l'anniversario dell'Unita' d'Italia. Attraversato corso Vittorio Emanuele II (3,37), ci troviamo a percorrere corso Vinzaglio, incrociando presto la ciclopista di corso Matteotti (3,56). Il percorso "protetto" termina una volta raggiunta via Cernaia (4,10). Da qui, seguendo la frontale via Manzoni, si incrocia la ciclopista di via Bertola (4,20 - a sinistra termina presso la vicina stazione di Porta Susa), arrivando infine alla piazza Statuto (4,45 all'angolo con via Garibaldi), dedicata alla legge costituzionale emessa da Carlo Alberto il 4 marzo del 1848 (Statuto Albertino). Delimitata su tre lati da portici, possiede al centro un giardino dominato dal monumento al Traforo del Frejus, una piramide di massi adorna di Titani con in cima la statua del Genio che qui simboleggia la supremazia della Scienza sulla forza bruta. Poco distante e' la "Guglia Beccaria", un obelisco che ricorda le misurazioni di un arco di meridiano per il Piemonte effettuate dal fisico Giovanni Battista Beccaria tra il 1760 e il 1774. Dalla piazza si puo' proseguire, percorrendo la via Garibaldi, sino a P.za Castello e
Largo Regio Parco.

 
Proseguimenti  
  Largo Regio Parco  
Galleria fotografica
Premi sulla foto per ingrandirla (640x480)
 

monumento al Fante d'Italia (piazzale Duca d'Aosta)

il Politecnico

corso Vinzaglio

monumento al Traforo del Frejus (piazza Statuto)
 
Indice ciclopiste  
Per suggerimenti, idee, commenti contattatemi: E-mail
Vietato qualsiasi uso di testi e immagini contenuti in questa pagina senza consenso dell'Autore
Si declina qualsiasi responsabilita' per eventuali errori, imprecisioni, incidenti e danni di ogni sorta
Ultimo aggiornamento: 25 Dicembre 2000